Dove nasce la poesia


Prenota on-line Dove nasce la poesia il nuovo romanzo di Giuseppina D’Amato che sarà disponibile dal 20 luglio 2018. 🔴

Giuseppina D'Amato

Dove nasce la poesia. Rinascita.

Sinossi.

Cinque storie d’amore e un funerale costituiscono l’intreccio del romanzo Dove nasce la poesia, sottotitolato Rinascita di Giuseppina D’Amato.

Marta Parodi, la protagonista, intraprende un viaggio per fare visita a Vilma, sua amica di gioventù, gravemente ammalata.
La partenza, metafora dell’inizio di un percorso interiore, condurrà la donna matura e in piena crisi esistenziale a una nuova consapevolezza.

La vicenda umana di Vilma domina il primo capitolo, l’inverno.
Qui il lettore conosce Mariuska, la badante ucraina, amante della poesia e, attraverso i dialoghi, ritrova il mondo contemporaneo con espliciti riferimenti al conflitto tra Crimea, Russia e Ucraina e al dramma degli immigrati del nord Africa.

Luca Rossi, il figlio di Vilma, al suo capezzale conosce Francesca Vitali, l’infermiera che assiste la madre, e tra loro nasce una bella amicizia. In questa sezione si delinea la storia sentimentale fra Paola Leonardi, figlia di Marta e Maurizio, e il fidanzato londinese James Davenon.

Gli amici di Marta: Angelica Bruni che ha un vissuto di abusi; Cristiano Bonelli, misterioso neurochirurgo single; e Roberto Paci, uomo cinico con un segreto nel cuore, sono i protagonisti del secondo capitolo, la primavera. In questa parte il lettore incontra il complesso e affascinante personaggio di Cecilia, sorella di Marta, persona con bisogni speciali, afflitta da seri problemi psichici.

Le storie sentimentali fra Luca e Francesca, Maurizio Leonardi e Natalia Pinto, giovane indossatrice brasiliana, si sviluppano nella terza sezione del romanzo, l’estate. Il lettore approfondisce la conoscenza del personaggio di Cecilia e incontra Carlo Signorelli, gestore del negozio della famiglia Parodi.

Il quarto capitolo, l’autunno, ha per protagonisti Cecilia e Carlo, innamorato non corrisposto che la aiuterà a ristabilire i contatti con il mondo reale.

Elementi innovativi.

Dove nasce la poesia è un romanzo coinvolgente, attuale e intenso, che parla d’amore, malattia, distacchi, scrittura, poesia, sentimenti e contemporaneità.
Il tema della malattia psichica e malattia sociale, intesa come decadimento dell’umanità, è serio e profondo, induce alla riflessione e raggiunge il cuore di ogni lettere.
I personaggi, “eroici archetipi” del nostro tempo, vivono esperienze umane e provano sentimenti condivisibili.
Nel romanzo vi è commozione e dolore, ma anche tanta ironia, che fa sorridere e pensare. L’intento della scrittrice è esplorare insieme al lettore il mondo sommerso della psiche alla riscoperta dei sentimenti e della poesia, intesa come respiro vitale del mondo, senza perdere di vista la rinascita, il sorriso e la gioia di vivere. E in questo contesto geo-politico chi può sostenere che non vi sia bisogno di speranza e messaggi positivi?

Genere letterario non inscrivibile in un unico filone narrativo.
Interessante il ritmo, grazie ai piani narrativi intersecati nello spazio e nel tempo.
Prosa poetica.
Il romanzo parla anche di scrittura.
Riferimenti ai principali problemi del nostro tempo.
Messaggi positivi.
Riconoscimento della malattia e della morte, come componenti della vita.
La riscoperta della poesia, dell’arte e della creatività, come mezzo espressivo e strumento comunicativo.

Genere.
Romanzo di formazione, ma anche di ambiente e costume; intimistico, psicologico, poetico.
Il romanzo affronta temi sociali e vicende familiari.

Tempo narrativo: la vicenda si sviluppa nel 2015 nell’arco di un anno e si avvale dell’analessi per riprendere il passato dei protagonisti.

Annunci
Tagged with: , ,
Pubblicato su Giuseppina D'Amato, Memoria Narrante, Narrativa, Poesia, romanzo

Il mio tempo tra fiction e realtà


Finalmente è pronta la nuova edizione del romanzo Il mio tempo, un’adolescente negli anni ’60, in cui fiction e realtà s’intrecciano in una trama accattivante. Leggi l’anteprima.

Tagged with: , , ,
Pubblicato su Adolescente, anni 60, Diario, Giuseppina D'Amato, Il mio tempo, Memoria Narrante, Narrativa, romanzo, scrittura

Il mio tempo


Best seller in Narrativa per ragazzi

I più venduti

Tagged with: , ,
Pubblicato su Adolescente, anni 60, Chiara Messina, Diario, Giuseppina D'Amato, Giuseppina D'Amato, Il mio tempo, La viandante. Dentro il lapislazzuli., Memoria Narrante, Narrativa, romanzo, scrittura

Promozione libro gratis


Care amiche e amici, questo aprile vi propongo la lettura del romanzo Storia di Lin. A chi avrà voglia di scaricare il libro gratis da Amazon chiedo il piacere di segnalarmi i refusi. Alcuni li ho già individuati e sto provvedendo a correggerli. Ringrazio in anticipo quanti accoglieranno il mio invito. Buon sabato e felice domenica, sperando in un tempo clemente.

Tagged with: , , ,
Pubblicato su Giuseppina D'Amato, Memoria Narrante, Narrativa, romanzo, Storia di Lin

Fiaba di aprile


La leggenda di Tre Capanne: Scazzamauriello da Le favole dentro la borsa di Giuseppina D’Amato, edizione illustrata da Chiara Messina.

Leggi gratis l’anteprima.

Tagged with: , , , , , ,
Pubblicato su Chiara Messina, Consolazione, Giuseppina D'Amato, Le favole dentro la borsa, Memoria Narrante, Narrativa

Pasah


beautiful-blank-blooming-356548

Festa religiosa: per gli Ebrei commemora la liberazione dall’Egitto; per i Cristiani la risurrezione di Cristo dal greco: pascha, a sua volta dall’aramaico pasah propriamente, passare oltre.
Nove piaghe non bastarono a convincere il Faraone a lasciare andare il popolo degli Ebrei, ridotto in schiavitù. Fu così che Dio si risolse a scagliare una decima piaga, la più tremenda.
Ogni famiglia ebrea avrebbe dovuto sacrificare un agnello, e col sangue segnare gli stipiti e l’architrave della porta. Davanti a quei segni Dio, sceso sull’Egitto per uccidere il primogenito di ogni famiglia, avrebbe riconosciuto i suoi e sarebbe passato oltre. Così la volontà del Faraone fu infine piegata, e gli Ebrei partirono, abbandonando l’Egitto passando oltre il Mar Rosso. Fu l’Esodo.
La Pasqua cristiana si pose sul tracciato della Pasqua giudaica, ma trasformandola profondamente. L’etimologia fu interpretata affine a [pathein] soffrire, per avvicinare la celebrazione alla Passione di Cristo. Ne nacque la festa più importante di questa religione, cifra della decisività del Cristo, agnello di Dio, che prende su di sé la colpa dell’uomo e vince, per tutti, la morte. Immagine di una poesia capitale.
L’importanza della Pasqua rimane vivissima in espressioni comunissime che ne fanno l’antonomasia della festa: esser felici come una pasqua, fare pasqua o dare una mala pasqua, nel senso di augurare la cattiva riuscita di una festa.
Linguisticamente e non, la Pasqua, in tutto il suo millenario peso e la sua vertiginosa profondità culturale, si rivela un ottimo momento per soppesare le tradizioni, aprendo la via a riflessioni e maturazioni che possano rinvigorirne il senso e il rito, e decidere di abbandonare la vanità dell’opulenza e la barbarie del sacrificio.

Testo originale pubblicato sul sito unaparolaalgiorno.it

https://unaparolaalgiorno.it/significato/P/pasqua

Tagged with: , ,
Pubblicato su Giuseppina D'Amato, Memoria Narrante

Buona Pasqua


 

Care amiche e amici,

auguro a tutti una felice festività.

Tagged with:
Pubblicato su Giuseppina D'Amato, Memoria Narrante

Leggi gratis


Lettura di marzo: Consolazione di Chiara Messina.

 Adolescenti e ragazzi

Tagged with: , , , , , , , ,
Pubblicato su Chiara Messina, Consolazione, Memoria Narrante, Narrativa

Storia di Lin


 

Storia di Lin, manifesto

Sinossi

Storia di Lin

Personaggi

Tagged with: , , , , ,
Pubblicato su Giuseppina D'Amato, Giuseppina D'Amato, Memoria Narrante, Narrativa, romanzo, Storia di Lin

La viandante


A breve l’edizione cartacea del romanzo d’esordio di Chiara Messina, La Viandante: dentro il lapislazzuli.

Sfoglia l’anteprima, scopri gli omaggi.

Tagged with: , , , , ,
Pubblicato su Chiara Messina, Giuseppina D'Amato, La viandante. Dentro il lapislazzuli., Memoria Narrante, Narrativa
Articoli Recenti
Archivi
Categorie
Follow Memoria Narrante on WordPress.com
Le favole dentro la borsa
Le favole dentro la borsa

Giuseppina D'Amato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: