I segreti di Nurica


I segreti di Nurica, romanzo di Giuseppina D'Amato
I segreti di Nurica, romanzo di Giuseppina D’Amato

I Segreti di Nurica

I segreti di Nurica, sottotitolo Plasma, è un romanzo che prende vita in un mondo distopico. La tematica centrale è il “confine” oltre il quale è pericoloso spingersi.

Mentre creavo la vicenda e i personaggi ho dato libero sfogo all’inventiva e mi sono lasciata guidare dalla fantasia, senza avere in mente un genere letterario preciso. Sebbene nel libro vi siano elementi fiabeschi, fantasy e fantascientifici, ritengo di aver scritto un libro di narrativa oltre i generi in cui narro vicende immaginarie sotto forma di romanzo. Cò che conta è condividere l’atto creativo con il lettore.

I Segreti di Nurica, Plasma di Giuseppina D’Amato
Formato Kindle
Editore: Gi.DA & Chi. Mes’ Books; I° edizione
27 giugno 2019
Amazon Media EU S.à r.l.
ASIN: B07Q5K2MQ1

INCIPIT

Creature nelle tenebre

La luce degli astri notturni penetrò la fitta vegetazione e si rifletté sulle acque mosse e profonde del fiume Midi. In un’ansa ai margini della zona boschiva, le sagome sommerse di creature acquatiche avanzavano insieme alla corrente.
Nel cielo comparve un piccolo drone; si abbassò sulla riva e planò fin sotto le chiome degli alberi.
Ne scese un Famulo incappucciato, scuro come la notte. Sulle spalle portava uno zaino. Si guardò intorno. La via era libera, neppure un’ombra gli sbarrava il cammino. Avanzò, scostando i cespugli e i falaschi di palude. A un tratto, dietro di sé, uno scricchiolio, come d’un ramo spezzato, lo fece sussultate.

Le abominevoli I. A. potevano essere ovunque. Cacciavano a piccoli gruppi in qualsiasi condizione climatica e ambientale. Però, prediligevano le tenebre per sorprendere le prede alle spalle.
Si voltò. Nessuno. Silenzio. Acuì i sensi. Udì stormire le fronde, lo sciabordio dell’acqua contro i margini e il flusso sordo in movimento.

Il luogo era infido. Si acquattò in mezzo all’erba alta e rimase in ascolto, respirando in modo regolare. Solo così, la mente poteva schiudersi alla percezione di ogni indizio. Quando fu certo d’essere l’unico viandante nell’oscurità, si rimise in cammino, determinato a raggiungere la meta.
Qualche strale prima, aveva captato uno strano segnale. Altri erano seguiti. Infine, aveva risposto a un messaggio. Ora, era tempo di capire con chi aveva a che fare.

Prenota l’e-book.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...