La fiaba di Alfredo.


Memoria Narrante, Le favole dentro la borsa, la fiaba di Alfredo

Memoria Narrante, Le favole dentro la borsa, La fiaba di Alfredo.

🎧 link diretto per il download

Due nuovi audio-racconti da, Le favole dentro la borsa, di cui presto sarà in vendita la versione cartacea, illustrata da Chiara Messina.

Una favola divertente in cui Alfredo, un apprendista maghetto, si cimenta nelle prime magie con la guida di Peppa, professoressa di arti magiche. Però, nel fare e disfare incantesimi, succede l’imprevisto…

 

Memoria Narrante, Le favole dentro la borsa, La storia di Angela

Memoria Narrante, Le favole dentro la borsa, La storia di Angela.

🎧 link diretto per il download

La storia di Angela è un racconto brevissimo e triste ma, purtroppo, realistico sulla violenza di genere e gli abusi sui minori. Non per spaventare le bambine e i piccoli ascoltatori-lettori ma per insegnare loro ad essere furbi, avveduti e a raccontare tutto ai propri genitori.

Quattro storie sulla speranza.


“Quattro storie sulla speranza, Consolazione”, ovvero quattro racconti di formazione consigliati a ragazzi e giovani adulti, ma anche a genitori ed educatori. L’autrice narra quattro storie di cambiamento che conducono i giovani protagonisti verso la maturità.

Nella storia “Lo sguardo di cobalto” troviamo Michael, ragazzino confuso e ribelle, che conduce una vita marginale. Frequenta amici sbandati, uniti intorno al capo carismatico di una gang di teppistelli drogati, che come lui vivono in una periferia fumosa e alienante, metafora di molte città.

Il ragazzo, prima di toccare il fondo, avverte il desiderio di cambiare la propria esistenza, finché, un giorno, un evento drammatico sconvolge la sua esistenza.

Anni dopo, lo ritroviamo altrove a vivere una vita attiva e piena. Però, un pungente rimorso attanaglia il suo cuore, mentre nel suo sguardo passano le ombre del passato e una ragazza dagli occhi color cobalto tormenta le sue notti insonni.

Le altre storie affrontano temi difficili: l’adolescenza, le relazioni familiari, l’uso di sostanze psicotrope, la fede, il lutto, la vita ultraterrena.