Che cosa è degno di essere scritto?


Diario 7/11/1966

virginia-woolf

Il diario è appena nato e già mi tormenta. Non vorrei pentirmi d’averlo iniziato. Poi mi convinco che avere un diario è una bella opportunità. Lui è un amico taciturno e, persino, un po’ omertoso, e i segreti difficili da confidare li scriverò.
Con le parole posso narrare tutto di me: il presente, come lo vivo; il passato, come lo ricordo; e il futuro, come lo immagino. Che meraviglia. La scrittura è un potere e la penna è la mia bacchetta magica.
Le parole scritte non hanno tempo, però mi permettono di viaggiare nel mio tempo e di fare una capatina anche nel passato.
“Che cosa scrivo? Che cosa è degno di essere scritto?” mi domando. Continua a leggere

Annunci