2 Replies to “Nascondiamo, mia Rodope, i baci”

  1. «Il cuore dell’Amico volò verso le vette dell’Amato, per non avere impedimenti ad amare nell’abisso del mondo. E quando fu con l’Amato lo contemplò nella gioia; e l’Amato lo fece scendere nel mondo perché lo contemplasse nella pena e nella tribolazione.»

    (Raimondo Lullo, Il libro dell’Amico e dell’Amato, n. 56)

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: