I generi fiction


Tu di quale genere letterario sei?

moby-dick-la-balena-bianca Moby Dick, la balena bianca di Melville

Avventura

Impresa rischiosa ma attraente e piena di fascino per ciò che vi è in essa di ignoto o di inaspettato.
Se la narrazione è riconducibile ad un altro genere (es.: Fantascienza, Salto nel tempo, Spionaggio) si preferisce quest’ultimo.

Biografie
Genere che presenta la vita di persone realmente esistite.

Brivido
Storie che utilizzano gli elementi del genere horror ma sdrammatizzandoli con elementi umoristici.

Cappa e spada
Genere incentrato sulle avventure di un protagonista particolarmente abile nel destreggiarsi con la spada e quindi in grado di imporre i principi della giustizia e della morale trasgrediti dal cattivo di turno. Il Cappa e spada abbraccia un periodo storico assai vasto, che solitamente va dal Medioevo al Settecento, ma si distingue dal genere storico perché tende apertamente a privilegiare l’immaginazione e l’invenzione rispetto alla ricostruzione storica.

Catastrofico
Genere incentrato su una catastrofe naturale o su un disastro provocato, più o meno volontariamente, dall’intervento dell’uomo. Spesso questo genere subisce delle interferenze da parte di altri, quali la Fantascienza e l’Horror, anche se a rigore bisognerebbe considerare appartenente al Catastrofico solo quelle opere che rispettano i canoni della verosimiglianza. Alla fine si ristabilisce sempre l’ordine turbato dalla catastrofe, costringendo tuttavia ad una riflessione sui pericoli insiti in una gestione della tecnologia e in un rapporto con la natura privo di limiti e cautele.

Chick lit
Genere solo letterario. Emerso negli anni ’90 e rappresentato da scrittrici soprattutto anglosassoni, si rivolge prevalentemente a un pubblico di donne giovani e in carriera.

Classici antichi
Genere solo letterario. Opere pubblicate per la prima volta prima del 1300.

Classici contemporanei
Genere solo letterario. Opere pubblicate per la prima volta tra il 1900 e il 1945.

Classici moderni
Genere solo letterario. Opere pubblicate per la prima volta prima tra il 1300 e il 1899.

Comico
Genere finalizzato a causare la risata e il divertimento attraverso il ricorso al cosiddetto gag gestuale e/o verbale. Vengono cioè proposte situazioni e dialoghi assolutamente inconsueti e improbabili nella quotidianità, intesi a sovvertire le normali modalità di comportamento e espressione. Il genere comico poi, a differenza della Commedia, cui per certi versi è imparentato, infrange spesso le leggi della verosimiglianza, facendo ricorso a figure quali l’iperbole e la reiterazione e privilegiando il gusto del ridicolo e del paradosso.

Commedia
Genere privo di asprezze drammatiche e caratterizzato da dialoghi brillanti e situazioni divertenti.

il-diario-di-bridget-jones-di-helen-fielding

Diari
Genere solo letterario. Annotazioni prodotte e scandite quotidianamente di fatti ed esperienze personalmente vissute.

Distopia
Per distopia si intende una società indesiderabile sotto tutti i punti di vista. Il termine è stato coniato come opposto di utopia ed è soprattutto utilizzato in riferimento alla rappresentazione di una società fittizia (spesso ambientata in un futuro prossimo) nella quale le tendenze sociali sono portate a estremi apocalittici.

Erotico
Genere nel quale la rappresentazione dell’atto sessuale non è necessariamente esplicita, ma suggerita dal contesto.

Fantapolitica
Descrizione di un sistema o situazione politica ipotetica, ambientata spesso in un futuro prossimo.

Fantascienza
Genere che ha come soggetto vicende, specialmente avventurose, ambientate in un futuro immaginario in cui spesso sono prospettate avveniristiche scoperte pseudoscientifiche.

Fantastico
Storie con elementi fantastici e/o creature immaginarie (quali fate, streghe, folletti, ecc.) che si percepiscono come naturali nel mondo reale.

Fantasy
Genere nato nel Novecento, prima letterario e poi diffusosi in altri ambiti artistici (cinema, fumetti, etc.), caratterizzato da un’ambientazione fantastica in cui prevalgono riferimenti alla mitologia classica, a un immaginario medioevo o alle saghe nordiche.

Favole classiche
I personaggi sono immaginari, sovente animali, dalla cui azione si ricava una massima sul modo conveniente di comportarsi. La morale è sottesa o chiaramente esplicita. Si adotta solo per le favole di Esopo, Fedro e La Fontaine, anche per i liberi adattamenti e/o rifacimenti e nella loro trasposizione in film, cartoni animati, etc.

Fiabe
Brevi racconti immaginari e fantastici, d’origine popolare, dove il meraviglioso gioca un ruolo predominante ed agiscono esseri soprannaturali: streghe, orchi, fate, … Si collocano fuori del tempo (C’era una volta …) e personaggi sovrumani convivono con il mondo della natura. Sono comprese anche le fiabe d’autori contemporanei.

Filastrocche
Genere solo letterario. Successione di parole spesso senza un senso logico, organizzate secondo una formula cadenzata, ritmica, in rima o seguendo assonanze e allitterazioni.

Game
Genere solo letterario. Opere che richiedono un intervento attivo del lettore chiamato a scegliere e a costruire, tra diverse ipotesi, un percorso narrativo. Alcune volte riprendono personaggi e storie d’altri generi, in questo caso prevale la struttura di libro game sulla tipologia dell’opera.

Giallo
Storie che hanno al centro del loro interesse un evento criminoso e le indagini per la soluzione del caso.

Gotico
Storie caratterizzate dall’unione di elementi romantici e dell’orrore, solitamente ambientate nel Medioevo in castelli diroccati, sotterranei e altri ambienti cupi e tenebrosi

Grottesco
Deformazione caricaturale della realtà o nella contaminazione di una situazione di per sé drammatica e solenne con elementi paradossali o con personaggi parodistici.

Horror
Genere finalizzato a suscitare sentimenti di inquietudine, paura ed angoscia causate dall’irrompere nella normalità quotidiana di fatti sovrumani, sconvolgenti e minacciosi. I protagonisti sono spesso creature mostruose, ripugnanti nell’aspetto fisico e malvagie nelle intenzioni.

Legal thriller
Storie in cui protagonisti e risolutori appartengono all’ambiente giudiziario.

Leggende
Genere solo letterario. Poemi epico-cavallereschi, poemi epici antichi, leggende tardo antiche e medioevali, leggende e miti nordici e storie che ne ripropongono le gesta in forma romanzata, leggende popolari.

Lettere
Genere solo letterario. Opere in forma di comunicazioni scritte indirizzate da un mittente a un destinatario.

Medical thriller
Storie che trattano argomenti di tipo scientifico biologico. Giocano un ruolo principale il medico legale e gli specialisti della polizia scientifica, che sulla base degli indizi raccolti con l’esame del cadavere e della scena del delitto assicurano alla giustizia il colpevole.

Mistero
Storie incentrate su un fatto oscuro, inspiegabile o sulla ricerca di qualcosa (ad esempio un oggetto, classico è il Santo Graal). Caratteristica necessaria di queste narrazioni è la presenza di elementi esoterici o soprannaturali (un esempio, Il codice Da Vinci).

Mitologico
Narrazioni simboliche e sacrali di imprese compiute da divinità, eroi, personaggi leggendari, che spiegano le origini del mondo, di un popolo, di fenomeni naturali, di istituti sociali, di valori culturali, ecc.

Noir
Opere in cui l’attenzione è posta sull’ambiente in cui si è prodotto il delitto, sulla società che l’ha reso possibile. Spesso il protagonista è il delinquente e non l’investigatore.

Nuovi classici
Genere solo letterario. Opere pubblicate per la prima volta dopo il 1945.

Parodia
Versione caricaturale e burlesca di un’opera d’arte, di un testo, di un dramma, di un film, ecc., o di loro parti.

hp0

Ragazzi
Storie rivolti a bambini e ragazzi (6-15 anni).

Realismo magico
Opere in cui gli elementi magici appaiono in un contesto altrimenti realistico. La descrizione meticolosa, precisa della realtà consegue un effetto di “estraniamento” attraverso l’uso di elementi magici (a volte anche uno solo) che sono descritti altrettanto realisticamente.

Romanzo di formazione
Genere letterario. Storie che guardano all’evoluzione del personaggio verso la maturità e l’età adulta, originariamente allo scopo di promuoverne l’integrazione sociale, oggi per raccontarne emozioni, sentimenti, progetti, azioni viste nel loro nascere dal di dentro.

Romanzo verità
Genere letterario. Opere basate su episodi realmente accaduti.

Rosa
Genere letterario. Storie che narrano vicende amorose, passionali, solitamente a lieto fine.

Saga familiare
Opere che trattano la storia di una o più famiglie, attraverso le varie generazione, descrivendone i momenti di splendore e decadimento.

Salto dimensionale
Opere che narrano di viaggi in dimensioni parallele.

Salto nel tempo
Opere che narrano di viaggi nel tempo.

Satira
Genere solo letterario. Si estende anche alle rappresentazioni teatrali. Ritrae con intenti critici e morali personaggi contemporanei, ambienti reali e fatti dell’attualità, in toni che vanno dalla pacata ironia all’invettiva più acre.

Sentimentale
Storie che descrivono e ispirano sentimenti delicati e gentili, patetici e malinconici.

Spionaggio
Storie di attività clandestina diretta a procurarsi notizie segrete di ordine politico, militare ed economico concernenti uno Stato per comunicarle poi a un altro Stato.

Storia alternativa
Genere basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale.

Storico
Genere incentrato su eventi e/o personaggi storici oppure l’ambientazione è precedente rispetto alla stesura dell’opera e vi è una precisa contestualizzazione storico-sociale. A volte l’intento è una ricostruzione il più possibile vicina alla realtà dei fatti, più spesso invece prevale una libera rivisitazione degli avvenimenti, che sovente finiscono per intrecciarsi con elementi del tutto immaginari e romanzeschi.

Technothriller
Genere che mescola l’avventura ad attente spiegazioni scientifiche, estremamente veritiere, che servono a sviluppare la trama.

Thriller
Gialli che enfatizzano elementi di mistero e di suspence.

Umorismo
Opere che presentano la realtà mettendone in risalto, con un atteggiamento improntato al distacco critico, gli aspetti divertenti e insoliti, talvolta assurdi.

Umorismo nero
Sotto genere di satira e di comicità che tratta di eventi o argomenti generalmente considerati molto seri o addirittura tabù, come la guerra, la morte, la violenza, la religione, la malattia (e quindi la disabilità), la sessualità, la diversità culturale, l’omicidio e così via. Sebbene l’umorismo nero possa essere fine a se stesso, e avere l’unico scopo di causare l’ilarità attraverso la violazione di regole non scritte di buon gusto, è stato anche usato in letteratura e in altri campi con l’intento di spingere l’ascoltatore a ragionare in modo serio su temi difficili.

Urban fantasy
Sotto genere del fantasy, si caratterizza per non avere limitazioni temporali bensì spaziali. Infatti è un genere in cui l’elemento fantastico è legato agli ambienti urbani, mescolati con le relative tematiche.

Western
Genere tipicamente americano, nasce come rielaborazione mitica di un fatto storico: la conquista dei territori dell’Ovest e la nascita della nazione americana.

L’articolo è tratto dal sito della Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese.

Annunci

8 pensieri su “I generi fiction

I commenti sono chiusi.