Cristina, ragazza strana, scrittrice alle prese con la scrittura e Cassandre


Quel giorno le dita di Cristina corsero veloci e leggere sui tasti. Nella foga di scrivere, saltava qualche parola, ma non se ne avvedeva. Ogni tanto, mangiucchiava un biscotto, o una gelatina alla frutta, attingendo dal vassoio che, come sempre, aveva preparato, prima d’iniziare a scrivere. Talvolta, accarezzava il capo di Cassandre, la gatta dal pelo nero, che le si sedeva in grembo e, in un chiacchierio da ruffiana, sbirciava nello schermo con i suoi attenti occhi gialli. 

La scrittura fluiva, e il piattino con i dolciumi si svuotava. Quando ebbe finito tutti i frollini e le caramelle, la ragazza si chiese: “Quante ore ho scritto?”
Guardò l’orario sullo schermo del computer: erano le cinque del pomeriggio.
Contò sulle dita. “Sette ore, caspita!” e, al pensiero, sorrise.
Strinse i pungi, e li sollevò sulla testa, in un gesto di vittoria.
“E vai! Finalmente, sono riuscita a proseguire la storia.” si disse, compiaciuta per la ritrovata vena narrativa.

Avvertì un senso di spossatezza per le tante ore di immobilità, e distese la schiena, come faceva Cassandre, quando si stiracchiava, dopo dodici ore di sonno, raggomitolata in qualche angolo della casa. Si guardò allo specchio, attaccato alla parete dietro allo scrittoio, e vide riflesso il suo volto stanco. Una passeggiata se l’era meritata, e decise di andarsene in giro, per familiarizzare con i nuovi luoghi. Indossò un paio di blue-jeans e una T-shirt, calzò delle scarpe da jogging bianche, prese con sé una giacca, per il fresco della sera, e mise a tracolla la borsetta con l’inseparabile Iphone, il borsellino e un lucidalabbra, il suo unico cosmetico.
Salutò Cassandre, e lei l’accompagnò fin sull’uscio, intenzionata a sgattaiolare fuori ma, alla vista dell’indice puntato, che, con decisi gesti di diniego, le ingiungeva di rimanere in casa, si arrestò. «Non fare la sciocca. Scemotta, vuoi perderti per le vie di Milano?» le chiese Cristina.

«Meo, mew.» rispose risentita, e, con la coda alta e vibrante,  se ne  tornò sul divano a passettini molto offesi.

Annunci

La vita in rosa

Pubblicato su Memoria Narrante
8 comments on “Cristina, ragazza strana, scrittrice alle prese con la scrittura e Cassandre
  1. […] Cristina, ragazza strana, scrittrice alle prese con la scrittura e Cassandre. […]

    Piace a 1 persona

  2. Giusy Lorenzini ha detto:

    Ciao, hai riaperto le porte del tuo blog, ok! Ricomincio a leggerti. Buona giornata, Giusy

    Mi piace

    • Giuseppina D'Amato ha detto:

      Sì, Giusy. Grazie, mi fa piacere se mi leggi. Pubblico un romanzo inedito a puntate. La prima parte l’avevo già pubblicata, ma l’ho riproposta per chi non mi conosce ancora. Un abbraccio.

      Mi piace

    • Giusy Lorenzini ha detto:

      Si, avevo letto la prima parte, vai avanti e se passi fammi sapere, buona giornata Giusy

      Piace a 1 persona

    • Giuseppina D'Amato ha detto:

      Senz’altro. Tu non vieni a visitare l’Expo?

      Mi piace

    • Giusy Lorenzini ha detto:

      No, ho fatto un viaggetto in Francia…lo racconterò prossimamente. E con Marcella è andata bene?

      Mi piace

    • Giuseppina D'Amato ha detto:

      Interessante, verrò a leggerti, quando pubblichi l’articolo. Con Marcella è andata bene, nel senso che con l’amica Giovanna abbiamo portato i manoscritti alla GeMS. Ho dato il tutto a Oliviero, che ha subito precisato che è difficile pubblicare poesia. Non ho saputo nulla né da lui, né da Marcella. Le ho promesso di scrivere la biografia di Adele, ma ho bisogno di intervistarla. Non so, se se la sente.
      Le telefonerò, magari se ha piacere le faccio una visita, ma non ora. Fa troppo caldo, piuttosto vada in autunno. Ti abbraccio forte. Ciao.

      Mi piace

I commenti sono chiusi.

Articoli Recenti
Archivi
Categorie
Follow Memoria Narrante on WordPress.com

Novità editoriali

Il mio tempo, gli anni '70

Prenota con un click. Il mio tempo: gli anni ‘70|Giuseppina D’Amato|Novità in vendita dal 20 settembre 2018

Memoria Narrante - Il profumo della passione- Romanzo di Giuseppina D'Amato

Novità in vendita dal 15 novembre 2018

Dove nasce la poesia|Giuseppina D'Amato

Dove nasce la poesia|Giuseppina D’Amato

Storia di Lin|Giuseppina D'Amato

Storia di Lin|Giuseppina D’Amato

Il mio tempo|Giuseppina D'Amato

Il mio tempo|Giuseppina D’Amato

 

 

 

 

 

 

 

 

Acquista su Amazon

Le favole dentro la borsa
Le favole dentro la borsa

Giuseppina D'Amato

  • 13 Le uova di cioccolata
    Una fiaba dolcissima tra montagne innevate di panna montata e fiumi di cioccolata per festeggiare l'arrivo di un bebè.
  • 12 Caterina, automobile
    Un'automobile gelosa del suo autista, dispettosa e sensibile, è la protagonista di questo racconto divertente e spensierato.
  • 11 Le parole di Leandro
    Un racconto fantastico che affronta il tema del disagio psichico e della difficoltà di comunicare con gli altri, portando lo stigma della malattia. Una fiaba simpatica e ironica che trasmette un messaggio positivo, e segnala il potere terapeutico dell'accoglienza nella famiglia e dell'amore.
  • 10 Riccardo, Cuor di Leone
    Questa é una favola vera e a lieto fine che vuole far conoscere una delle tante malattie rare, infondere coraggio alle famiglie, trasmettere buon umore ai bambini e, soprattutto, ricordare che dalle malattie si guarisce con le cure mediche tempestive e la riabilitazione. Riccardo é guarito dalla sindrome di Legg-Calvé-Perthes, una malattia rara e degenerativ […]
  • 09 Il signor Canino
    La storia de "Il signor Canino" racconta le disavventure di un povero dente da latte che prima viene stordito e poi brutalmente strappato dalla bocca di Chiara. Dopo una serie di peripezie, finisce in un portagioie, dove incontra la felicità.
  • 08 La storia di Angela
    Una storia triste ma, purtroppo, realistica sulla violenza di genere e gli abusi sui minori. Non per spaventare le bambine e i piccoli ascoltatori-lettori ma per insegnare loro ad essere furbi, avveduti e a raccontare tutto ai propri genitori.
  • 07 La fiaba di Alfredo
    Una favola divertente in cui Alfredo, un apprendista maghetto, si cimenta nelle prime magie con la guida di Peppa, professoressa di arti magiche. Però, nel fare e disfare incantesimi, succede l'imprevisto...
  • 06 La leggenda di Karaput
    Un curioso e divertente racconto che si svolge in un regno immaginario avvolto dalla leggenda e governato da un re saggio e dalla regina, l'amata sposa che gli ha dato due splendide figlie. Alla morte dell'anziano sovrano sale al trono la principessa Vanja. Saprà governare con equità e giustizia e dare voce alla sorella minore, al governo e al popo […]
  • 05 La fanciulla di neve
    Tanto e tanto tempo fa, una mattina d’inverno, incominciò a nevicare. 
I fiocchi caddero fitti fitti tutto il giorno e l'intera notte. La mattina seguente, un soffice manto bianco ricopriva il paese, le strade, gli alberi e i tetti delle case, e seppelliva le automobili parcheggiate lungo i marciapiedi. Un gioco tra giovani, inventato per ingannare il t […]
  • 04 La principessa infelice
    Laura è una principessa moderna, bella, ricca, amica dei potenti. Possiede tanti privilegi ed è destinata a diventare regina. Però, la vita elitaria non la rende felice. Nel bel mondo è nota con il nome di "principessa infelice". Nessuno conosce la causa della sua tristezza, e si pensa a un malessere dell’anima, il male oscuro dei nostri tempi. Van […]
  • 03 La leggenda di Tre Capanne. 3 parte
    Ultima parte dell'audio racconto sullo Scazzamauriello. Continua ad ascoltare, ché nella borsa ci sono tanti racconti con alieni, folletti, fate, ranocchi, principesse, temi interessanti e formativi ma, soprattutto, messaggi positivi, valori e buoni sentimenti, storie per ogni tempo e luogo, da leggere in classe o prima di dormire, in vacanza, sulla spi […]
  • 03 La leggenda di Tre Capanne. 2 parte
    Seconda parte dell'audio racconto di Scazzamauriello, folletto bizzoso e irascibile, Azzurrina, elfo femmina delle acque, e Verdefluò delle grotte che, insieme al sindaco Antonio, alla corpulenta moglie, Matilda, e al popolo di Tre Capanne e del bosco, organizzano la resistenza pacifica contro i taglia boschi.
  • 03 La leggenda di Tre Capanne. 1 parte
    Scazzamauriello, un folletto briccone, Azzurrina, una fata delle acque che vola su una libellula e Verdefluò, uno gnomo delle caverne, si alleano con gli umani e gli esseri viventi del bosco di Tre Capanne per salvare la natura minacciata dal progresso. Una fiaba in cui l'antica leggenda dello Scazzamauriello irpino si trasforma in un racconto moderno e […]
  • 02 Cronache dalla Via Lattea
    Corre l'anno 2050, quando Mauro, un bambino milanese, e Zoc, un astronauta alieno, s'incontrano a Milano in circostanze pericolosissime. Insieme risolvono una situazione di grave rischio, causata dall'inattesa visita di Zoc e dalla diffidenza degli umani. Una storia divertente, ambientata in un futuro neanche troppo fantastico, da leggere tutt […]
  • 01 La fantastica storia di Tempo - 21_11_16, 21.32
    Una fiaba moderna e inedita, per spiegare ai bambini lo scorrere del tempo e l’alternarsi delle stagioni attraverso belle metafore e fantastiche personificazioni. E perché no? Per far sognare i bambini e la bambine di ogni età. Una gradevole storia della buonanotte per rinsaldare il legame tra genitori e figli, e nutrire il cuore e la mente. Voce narrante, C […]
I miei amici
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: