Premio blogger


Liebster Award, 2 parte. Blog premiati.

Rispondo volentieri alla dieci domande, cui dovrebbero rispondere anche i blog premiati.

  • Perché hai aperto un blog?

Ho aperto il blog perché scrivere equivale a vivere tante vite e, per me, le vite non sono mai abbastanza. Sarà per questa ragione che ho vari blog, ma uno solo word-press. Mi piace comunicare e condividere sentimenti e opinioni. Il blog serve anche a far conoscere i miei romanzi.

  • Ci parli un po’ delle tue passioni?

La mia famiglia innanzi tutto. La prima e più grande passione artistica è la scrittura in prosa, irrinunciabile. Amo la fotografia, mezzo con cui colgo e scrivo la realtà attraverso la luce. La poesia è un approdo dell’età matura. Mi diletto anche di pittura astratta, molto astratta. Mi piace cucinare e mangiare.

  • Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?

Commenti, stelline e icone dei blogger in visita mi piacciono molto. Rendono vivo e vivace il mio blog. Sono il polso, la temperatura e il respiro di ciascun post. Senza commenti, icone e stelline mi sentirei sola e più triste.

  • Di cosa parli nel blog?

Il mio è un blog di scrittura. Il blog parla di me, della contemporaneità, ed io mi esprimo attraverso il blog. Come tutti gli scrittori ho la mia buona dose di narcisismo! I post sono sempre brani o poesie di mia composizione. Anche le fotografie sono personali e, quando non lo sono, cerco il meglio da Google immagini.

  • Hai creato un rapporto di amicizia con altre blogger? Vi siete mai conosciute personalmente?

Ho stretto amicizia con alcune blogger, non ci siamo ancora incontrate, ma ci scambiamo e-mail e spero di conoscerle presto di persona. Vorrei  avere più tempo da dedicare alle persone che sono dietro ogni icona. Spesso, faccio confusione fra blogger. A voi capita?

  • Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere, cambiare e in che modo?

Non lo immagino. Lo costruisco giorno per giorno. Ora mi piace così. Poi, chissà?

  • La cosa che sai fare meglio?

Mi cimento in molte attività con risultati discreti. Adoro la tecnologia. Vorrei essere una scrittrice, ma questo non posso deciderlo io, da casa mia, seduta sul divano con il PC sulle gambe. Lo decidono i lettori on-line e su stampa. So fare la prof., la mamma, la cuoca.

  • Quanto tempo dedichi al tuo blog?

Il blog è una creatura esigente. Se lo trascuri sfiorisce, non si alimenta da solo. Toglie anche tempo alla scrittura, l’altra. Quella che mi tiene sveglia la notte fino alle cinque di mattina.

  • Come nascono i tuoi post?

Dai miei scritti. I brani in prosa nascono dalla vita, dalla storia, dalla società contemporanea, dal mio vissuto quotidiano. La poesia scaturisce da un’emozione, dall’amore, da una considerazione filosofica, psicologica, o storica.

  • Un saluto a chi legge?

In una giornata come oggi, faccio gli auguri al nostro nuovo Presidente della Repubblica onorevole Sergio #Mattarella, che il suo mandato sia di grande equilibrio, stabilità, ripresa economica e vera giustizia. L’augurio e la speranza è per tutti gli italiani! Un abbraccio agli amici blogger, a chi passa e dà solo una veloce occhiata al mio blog e a chi si sofferma e mi regala un minuto del suo tempo.

Indico 10 amici fra i tanti che avrei voluto menzionare. Con gli altri mi scuso e, sia pure idealmente, attribuisco il premio anche a loro.

https://bartiromomarco.wordpress.com, che ama le arti in ogni espressione e forma.

https://robertocontestabile.wordpress.com, sostenitore di fondamentali principi etici e dello sviluppo sostenibile, senza il quale il nostro futuro sulla Terra potrebbe essere compromesso.

https://isabellascotti.wordpress.com, premio Isabella per la travolgente simpatia e la carica vitale.

https://diolontanoevicino.wordpress.com, premio Giusy Lorenzini, perché lei è una bella persona, molto speciale che dovrebbe parlare di più di quello che ha nel cuore, perché un cuore che ha sofferto, se non diventa arido, si accompagna a un’anima bella. E tu lo sei!

https://exyliumlab.wordpress.com, perché Alfetta e i suoi due soci sono simpatici e giovani.

http://321clic.com, perchè gli articoli sono sempre interessanti, mai scontati, alternativi e validi.

https://melodiestonate.wordpress.com, perchè descrive la sua vita con semplicità sorprendente e raffinata.

https://marinaoddone.wordpress.com, per la sensibilità e le belle poesie.

https://mha93.wordpress.com, di Qui è il mondo che scrive in italiano, malgrado non sia madrelingua.

https://poesiacultura.wordpress.com, premio poesia&cultura per la selezione dei testi.

https://vagoneidiota.wordpress.com, perché dal suo vagone idiota coglie con spirito acuto certi aspetti dei “viaggiatori” della Terra.

https://belindaraffaeli.wordpress.com, perché è un’ottima comunicatrice.

http://pinocchiononcepiu.com, perchè mi piace come scrive.

La scelta è stata ardua, i blog sono 13, ma tanto chi se ne accorge. Domani le comunicazioni ai bloggers.

Annunci

29 pensieri su “Premio blogger

  1. Mi hai sorpreso Pina….Sinceramente dico che la tua presenza e il tuo passaggio al mio blog con i tuoi bellissimi commenti per me sono sempre super spiriti e una energia nuova per continuare a scrivere. Non ti conosco da persona Pina e non ti ho visto mai da vicino e a volte mi chiedo che il mondo è quanto strano che le persone attraverso di alcune cose come un blog, una chatta o qualsiasi cosa altro riescono a fare un rapporto cordiale di amicizia e a volte veramente un rapporto profondo. Conoscere le persone come te che aiutano agli altri da anticipare al lavoro è una benedizione. So bene che nei miei scritti ci sono sempre molti errori che tu li nascondi con la tua gentilezza e la pazienza e io ti ringrazio di cuore per mille volte e pero che il mio blog sia veramente meritevole per indicarlo alla tua lista e per il premio.
    Ciao e buonissima domenica, M.H

    Liked by 1 persona

    • Ciao M. H. , hai proprio ragione! La vita e le sue circostanze riservano molte sorprese. Una di queste è sentire vicino una persona sconosciuta e lontana. Lontana, ma non distante. Sconosciuta, ma non estranea. E con queste parole intendo che ci si può sentire vicini, pur vivendo a chilometri di distanza. Allo stesso modo, si può non conoscere l’aspetto dell’altro e vederne l’anima attraverso gli scritti, le poesie, il canto, o un gesto… Un caro saluto. Pina.

      Mi piace

  2. Grazie infinite, Pina!
    Sono tante le cose che vorrei dire, eppure non posso far altro che dirti: GRAZIE…
    …per tutto.
    Un grande saluto da tutti noi e un caloroso e sincero abbraccio da parte mia. Con affetto (e scuse per aver risposto in molto ritardo).
    – Alfetta.

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.